fbpx

Marketing 4.0: la personalizzazione del brand

Marketing 4.0

Da sempre il marketing gioca un ruolo chiave nella nostra quotidianità e cambia al cambiare dei consumatori, delle loro richieste, desideri, bisogni e consumi. Cosa è allora il marketing oggi? Sicuramente siamo ben lontani dal Marketing 1.0 del passato e, grazie alla rivoluzione digitale, ci siamo avvicinati al Marketing 4.0 teorizzato da Philip Kotler e che si basa sulla personalizzazione del brand. Vediamo di cosa si tratta e cerchiamo di dare una definizione esaustiva di Marketing 4.0.

Marketing 4.0: una definizione

Il concetto di Marketing 4.0 è stato introdotto, come detto, da Philip Kotler e segna l’ingresso delle aziende nell’era digitale, che vede la combinazione e l’integrazione tra online e offline. Parlare di marketing 4.0 significa oggi parlare di numerosi aspetti della vita quotidiana, grazie alla diffusione dell’intelligenza artificiale e del machine learning che permettono di prevedere aspettative, comportamento d’acquisto e barriere psicologiche dei consumatori.

Non solo: la denominazione Marketing 4.0 racchiude anche un nuovo modo di relazionarsi con il cliente, che vede il brand “umanizzarsi” e stabilire una connessione personale ed emotiva, ma soprattutto multicanale.

Ecco perché, chi vuole lavorare nel marketing, deve oggi acquisire competenze digitali avanzate come quelle offerte dai corsi di Krill Academy. Oggi più che mai fare marketing significa offrire contenuti di valore, dal momento che il cliente è sempre più esigente e consapevole, oltre che più informato.

Marketing 4.0 e Digital Marketing

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un nuovo comportamento d’acquisto da parte dei consumatori, che si è spostato dall’offline all’online. Sempre più aziende decidono, quindi, di investire nel marketing digitale e assumere professionisti di digital marketing per promuoversi e promuovere i servizi offerti. Possiamo, in tal senso, dire che il Digital Marketing è il vero Marketing 4.0, capace di aumentare le vendite a livello globale.

In questo nuovo modo di fare marketing i contenuti vengono forniti in modo più rapido e veloce rispetto al Marketing 3.0 e lavorare con il digitale diventa una scelta a cui nessuna azienda può rinunciare.

Negli ultimi decenni, infatti, le evoluzioni del marketing sono state strettamente legate a quelle della tecnologia, dai Big Data alla Virtual Reality, dalle UX alle App, come dimostra anche l’interesse dei giovani per corsi specializzati come quelli proposti da Krill Academy. Dal marketing focalizzato sul prodotto siamo passati ad un marketing umanizzato, personalizzato e caratterizzato da relazioni connesse. Vediamo questa evoluzione e come si è passati dal Marketing 1.0 all’attuale Marketing 4.0.

Marketing 1.0

Obiettivo del Marketing 1.0 era individuare un approccio aziendale orientato alla vendita di prodotti e servizi e definire un’ottica “Product Centric”. Tutte le attività di marketing erano orientate sui desideri delle aziende, pur tenendo un occhio puntato sul consumatore. Vincere la concorrenza e generare profitti sempre maggiori erano le caratteristiche del marketing 1.0, nato negli anni ’60 negli Stati Uniti e basato su media come radio, stampa e televisione.

Marketing 2.0

Con la nascita del Web 2.0 chiunque può esprimere la sua opinione su prodotti e servizi grazie a forum e blog prima e social media poi. Il Marketing 2.0 dà quindi la priorità alle esigenze del consumatore e al dialogo diretto tra clienti e azienda, portando alla cosiddetta “customer-centric era”. Le aziende imparano a realizzare prodotti su misura per i clienti e a promuoverli grazie al web, permettendo anche la personalizzazione degli oggetti da acquistare.

Marketing 3.0

L’ultima fase che ha portato al Marketing 4.0 è quella del Marketing 3.0, il marketing dell’era della globalizzazione e del benessere. Questa tipologia di marketing si concentra sull’azienda e sulla sua globalità e si parla per questo di “human centric marketing”. Si tratta di un marketing che va oltre al prodotto e servizio per acquisire un valore emotivo e spirituale.

Conclusioni

In conclusione, chi vuole lavorare oggi nel mondo del Marketing deve conoscere tutte le regole del Marketing Digitale, ma soprattutto puntare all’umanizzazione del brand e a un maggiore dialogo tra azienda e consumatore. Parola chiave del Marketing 4.0, dal Web Copywriting alla realizzazione di app e siti web, è personalizzazione e ogni contenuto deve trasmettere affidabilità, autenticità e professionalità.

Solo chi saprà integrare offline e online, come insegniamo ai nostri corsi, potrà avere successo e dar vita a quel marketing relazionale a cui nessun cliente da resistere. Se queste tematiche ti appassionano iscriviti ai webinar di Krill Academy: troverai docenti competenti e preparati che ti aiuteranno ad apprendere le basi e le conoscenze avanzate per muoverti nel mondo del marketing 4.0.

 

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Iscriviti alla Newsletter

per ricevere articoli del blog e informazioni sui corsi

Gli articoli del Blog

Promo Estate Krill Academy
News

All You Can Learn, la nostra promo d’estate

Giugno è stato sempre sinonimo della campanella che suona la fine dell’anno scolastico che è appena trascorso. Tutti noi abbiamo un ricordo legato al termine delle lezioni e l’arrivo dell’estate: vacanze, libri da leggere, studio da recuperare, amici e notti passate in bianco tra zanzare e caldo afoso. Quello che ci portiamo alle spalle è

News

LOL – chi ride è fuori

Un tempo c’era l’indice di gradimento. Poi lo share. Oggi, il successo di un programma televisivo si misura dai meme che compaiono scrollando la home dei social network. L’intrattenimento del mese di aprile è stato caratterizzato da un nuovo programma che ha attirato l’attenzione di molti di noi e di certo, tutto questo vociferare, ti

Scopri i nostri corsi

Torna su

NOVITÀ DAL MONDO DELLA COMUNICAZIONE, AGGIORNAMENTI SU CORSI ED EVENTI

Iscriviti alla Newsletter